TEL. +39 06 332 64 721

Bisogni Speciali: BES e DSA

La sezione Bisogni speciali BES e DSA è in continua evoluzione, grazie alle ricerche e alla documentazione che gradualmente andranno ad integrare i materiali già esistenti. Si pregano perciò tutti gli interessati di consultarla con regolarità.

BES: 10 precisazioni necessarie

 

  • Normativa

Consensus conference DSA

legge 170/2010

linee guida legge 170

Pdp Bes Nota Ministeriale MIUR del 22-11-2013, n°2363

Strumenti di intervento alunni con bes dir 27-12-12

 

  •  Prove INVALSI

Per la somministrazione delle prove INVALSI al termine del secondo ciclo di istruzione, ai sensi dell’articolo 20 del Decreto Legislativo 62/2017 gli allievi con DSA certificato, possono, in base a quanto previsto dal loro PDP :

  • svolgere regolarmente le prove INVALSI CBT nel loro formato standard
  • svolgere le prove INVALSI CBT con l’ausilio di alcune misure compensative
  • non svolgere le prove INVALSI di Inglese

Gli studenti con Certificazione diagnostica di DSA possono utilizzare solo i seguenti strumenti compensativi, purché siano stati precedentemente inseriti nel PDP :

  • dizionario
  • sintetizzatore vocale per l’ascolto individuale in audio-cuffia
  • calcolatrice

Per ogni prova è previsto un tempo aggiuntivo fino a 15 minuti.

In base a quanto indicato nel PDP, sono previste misure dispensative per la prova di Inglese:

“esonero dalla prova nazionale di lingua Inglese per gli alunni con DSA dispensati dalla prova scritta di lingua straniera o esonerati dall’insegnamento della lingua straniera”.

Si ricorda che le misure compensative sono applicabili solo agli studenti con DSA certificato. Tutti gli altri studenti BES svolgono la prova ordinaria secondo le modalità standard previste.

Per quanto riguarda i candidati con Bisogni Educativi Speciali certificati clinicamente, che non godono delle tutele previste dalla legge 104/92 e dalla legge 170/2010,  non sono previste misure dispensative,  ma possono essere utilizzati strumenti compensativi, purché sia stato redatto un PDP che ne preveda l’utilizzo e siano funzionali allo svolgimento della prova assegnata.

L’utilizzo di eventuali strumenti (es. righello, compasso, dizionario, ecc.), che tutti gli alunni possono utilizzare per le prove scritte, sono individuati dalla commissione d’esame, in sede di riunione preliminare.